• Content VisitaDomicilio

Tutto quello che devi sapere sull'Alzheimer

Cos'è la malattia di Alzheimer? La malattia di Alzheimer è una forma progressiva di demenza. La demenza è un termine più ampio per le condizioni causate da lesioni cerebrali o malattie che influenzano negativamente la memoria, il pensiero e il comportamento. Questi cambiamenti interferiscono con la vita quotidiana. Secondo l'Associazione Alzheimer, l'Alzheimer rappresenta dal 60 all'80% dei casi di demenza. La maggior parte delle persone riceve una diagnosi dopo i 65 anni. Se viene diagnosticata prima di allora, viene generalmente definita malattia di Alzheimer a esordio precoce. Non esiste una cura per l'Alzheimer, ma ci sono trattamenti che possono rallentare la progressione della malattia.

Sebbene molte persone abbiano sentito parlare del morbo di Alzheimer, alcuni non sono sicuri di cosa si tratti.

Ecco alcuni una breve panoramica questa condizione:

  • La malattia di Alzheimer è una condizione cronica in corso.

  • I suoi sintomi si manifestano gradualmente e gli effetti sul cervello sono degenerativi, il che significa che causano un lento declino.

  • Non esiste una cura per l'Alzheimer ma il trattamento può aiutare a rallentare la progressione della malattia e può migliorare la qualità della vita.

  • Chiunque può contrarre il morbo di Alzheimer, ma alcune persone sono maggiormente a rischio. Ciò include le persone di età superiore ai 65 anni e quelle con una storia familiare della condizione.

  • L'Alzheimer e la demenza non sono la stessa cosa. La malattia di Alzheimer è un tipo di demenza.

  • Non esiste un unico risultato atteso per le persone con Alzheimer. Alcune persone vivono a lungo con lievi danni cognitivi, mentre altre sperimentano un inizio più rapido dei sintomi e una più rapida progressione della malattia.

Il viaggio di ogni persona con il morbo di Alzheimer è diverso.

Demenza vs Alzheimer

I termini "demenza" e "Alzheimer" sono talvolta usati in modo intercambiabile. Tuttavia, queste due condizioni non sono le stesse. L'Alzheimer è un tipo di demenza. La demenza è un termine più ampio per condizioni con sintomi relativi alla perdita di memoria come dimenticanza e confusione. La demenza comprende condizioni più specifiche, come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, lesioni traumatiche al cervello e altre, che possono causare questi sintomi. Cause, sintomi e trattamenti possono essere diversi per queste malattie.

Cause della malattia di Alzheimer e fattori di rischio

Gli esperti non hanno determinato un'unica causa della malattia di Alzheimer ma hanno identificato alcuni fattori di rischio, tra cui:

  • Età. La maggior parte delle persone che sviluppano il morbo di Alzheimer ha 65 anni o più.

  • Storia famigliare. Se hai un parente stretto che ha sviluppato la condizione, hai maggiori probabilità di ottenerla.

  • Genetica. Alcuni geni sono stati collegati alla malattia di Alzheimer.

  • Avere uno o più di questi fattori di rischio non significa che svilupperai il morbo di Alzheimer. Aumenta semplicemente il tuo livello di rischio.

Per ulteriori informazioni sul rischio personale di sviluppare la condizione, consultare il medico.

Alzheimer e genetica

Sebbene non vi sia una causa identificabile dell'Alzheimer, la genetica può svolgere un ruolo chiave. Un gene in particolare è di interesse per i ricercatori. L'apolipoproteina E ( APOE ) è un gene che è stato collegato all'insorgenza dei sintomi dell'Alzheimer negli anziani. Gli esami del sangue possono determinare se si dispone di questo gene, che aumenta il rischio di sviluppare l'Alzheimer. Tieni presente che anche se qualcuno ha questo gene, potrebbe non contrarre l'Alzheimer. È anche vero il contrario: qualcuno potrebbe ancora contrarre l'Alzheimer anche se non ha il gene. Non c'è modo di dire con certezza se qualcuno svilupperà l'Alzheimer. Altri geni potrebbero anche aumentare il rischio di Alzheimer e Alzheimer a esordio precoce.

Sintomi della malattia di Alzheimer

Tutti hanno episodi di dimenticanza. Ma le persone con malattia di Alzheimer mostrano determinati comportamenti e sintomi in corso che peggiorano nel tempo. Questi possono includere:

-perdita di memoria che influisce sulle attività quotidiane, come la capacità di mantenere gli appuntamenti

--problemi con attività familiari, come l'uso di un forno a microonde -difficoltà nella risoluzione dei problemi -problemi con la parola o la scrittura -disorientarsi di tempi o luoghi -giudizio ridotto -riduzione dell'igiene personale -cambiamenti di umore e personalità -ritiro da amici, familiari e comunità

I sintomi cambiano in base allo stadio della malattia.

Stadi dell'Alzheimer

L'Alzheimer è una malattia progressiva, il che significa che i sintomi peggioreranno gradualmente nel tempo. L'Alzheimer è suddiviso in sette fasi:

Fase 1. Non ci sono sintomi in questa fase, ma potrebbe esserci una diagnosi precoce basata sulla storia familiare.

Fase 2. Compaiono i primi sintomi, come l'oblio.

Fase 3. Compaiono lievi menomazioni fisiche e mentali, come riduzione della memoria e della concentrazione. Questi possono essere evidenti solo da qualcuno molto vicino alla persona. Stadio 4. L' Alzheimer viene spesso diagnosticato in questa fase, ma è ancora considerato lieve. È evidente la perdita di memoria e l'incapacità di eseguire le attività quotidiane.

Fase 5. I sintomi da moderati a gravi richiedono l'aiuto di persone care o caregiver.

Fase 6. In questa fase, una persona con Alzheimer potrebbe aver bisogno di aiuto per le attività di base, come mangiare e vestirsi.

Fase 7. Questa è la fase più grave e finale dell'Alzheimer. Potrebbe esserci una perdita della parola e delle espressioni facciali.

Man mano che una persona avanza attraverso queste fasi, avrà bisogno di un supporto crescente da parte di un caregiver.

Diagnosi del morbo di Alzheimer

L'unico modo definitivo per diagnosticare qualcuno con la malattia di Alzheimer è quello di esaminare il tessuto cerebrale dopo la morte. Ma il medico può utilizzare altri esami e test per valutare le tue capacità mentali, diagnosticare la demenza ed escludere altre condizioni. Probabilmente inizieranno dalla tua una storia medica. Potrebbero indagare:

-sintomi

-storia medica familiare -altre condizioni di salute attuali o passate -farmaci attuali o passati -dieta, assunzione di alcol o altre abitudini di vita

Da lì, il medico eseguirà probabilmente diversi test per determinare se hai il morbo di Alzheimer.

Test di Alzheimer

Non esiste un test definitivo per la malattia di Alzheimer. Tuttavia, il medico eseguirà probabilmente diversi test per determinare la diagnosi. Questi possono essere test mentali, fisici, neurologici e di imaging. Il medico può iniziare con un test dello stato mentale. Questo può aiutarli a valutare la tua memoria a breve termine, la memoria a lungo termine e l'orientamento al luogo e al tempo. Ad esempio, potrebbero chiederti:

-che giorno è

-chi è il presidente

-ricordare un breve elenco di parole

Successivamente, probabilmente condurranno un esame fisico. Ad esempio, possono controllare la pressione sanguigna, valutare la frequenza cardiaca e misurare la temperatura. In alcuni casi, possono raccogliere campioni di urina o sangue per i test in laboratorio. Il medico può anche condurre un esame neurologico per escludere altre possibili diagnosi, come un problema medico acuto, come infezione o ictus . Durante questo esame, controlleranno i tuoi riflessi, il tono muscolare e la parola.

L'Alzheimer è una malattia complicata in cui ci sono molte incognite. Ciò che è noto è che la condizione peggiora nel tempo, ma il trattamento può aiutare a ritardare i sintomi e migliorare la qualità della vita. Se pensi che tu o una persona cara si possa avere l'Alzheimer, il primo passo è parlare con il medico, in questo caso la figura più competente é quella del medico Geriatra. Può aiutare a fare una diagnosi, discutere di cosa ci si può aspettare e aiutare a connettersi con servizi e supporto.

Per ulteriori informazioni scopri il nostri Servizio di Geriatra a Domicilio

0 visualizzazioni

SERVIZIO MEDICO A DOMICILIO

Centralino Unico di Prenotazione:

 Tel. 02. 94 75 81 45 

 Tel.  329. 57 77 028

WhatsApp02.94758145

Email info@visitadomicilio.com

ORARIO DI PRENOTAZIONE

Lunedì-Domenica

08:30-18:30
festivi e weekend inclusi

  • VisitaDomicilio
  • Youtube VisitaDomicilio

MHP S.r.l - Sede Legale Via Privata del Gonfalone 3, 20123 Milano
P.IVA 10081120965 - REA: MI-2503724  - 
Capitale Sociale 10.000