• VISITA DOMICILIO

La Frequenza Cardiaca...quanti battiti?

Sentiamo spesso parlare di frequenza cardiaca soprattutto in ambito sportivo, legato quindi all'intensità dello sforzo fisico, ma è un parametro che anche a riposo è molto importante per la prevenzione cardiovascolare, ma andiamo con ordine!



Cos'è la frequenza cardiaca? La frequenza cardiaca è il numero di battiti che il cuore effettua al minuto (bpm = battiti per minuto) ed è in sostanza la velocità delle contrazioni del cuore; varia in modo naturale sia in base ad età, a forma fisica e a determinate condizioni (es. assunzione di droghe) o ad altri fattori esterni (es. temperatura ed umidità). La frequenza cardiaca può essere misurata in diverse condizioni:

  • a riposo

  • massima sotto sforzo

  • di recupero che corrisponde alla frequenza raggiunta dopo 2 minuti terminato lo sforzo

Quali sono i valori di riferimento?

Secondo l'American Heart Association la frequenza cardiaca a riposo:

  • adulto 60-100 bpm

  • se superiore a 100 bpm si parla di tachicardia

  • se inferiore a 60 bpm a riposo, si parla di bradicardia

  • nel sonno in condizioni normali si può arrivare anche a 40-50 bpm

  • se la frequenza non è regolare si parla di aritmia


TACHICARDIA La Tachicardia è definita da un battito cardiaco accelerato a riposo, che supera i 100 bpm. In questa condizione possono essere presenti sintomi quali il senso di vertigini, affanno, debolezza, stordimento sino ad arrivare alla perdita di coscienza.


BRADICARDIA La Bradicardia è definita da un battito cardiaco rallentato a riposo, che si trova al di sotto dei 60 bpm. In questa condizione si possono avvertire vertigini, difficoltà nella respirazione e sensazione di stanchezza. Ricordiamo che negli sportivi, la frequenza cardiaca a riposo può essere anche compresa tra i 50 ed i 60 bpm e nel sonno possiamo arrivare ai 40 bpm.

ARITMIA L'Aritmia è definita da un battito cardiaco irregolare. Anomalie di frequenza cardiaca a volte indicano problematiche da indagare. L’aritmia cardiaca può arrivare a provocare una sincope, improvvisa, o anticipata da capogiri, sudorazione, nausea, astenia. In genere il paziente riprende conoscenza da solo e in tempi brevi; nel caso in cui non riprenda conoscenza, c’è il rischio di arresto cardiaco e devono essere messe in atto tutte le misure d’emergenza possibili: massaggio cardiacorespirazione artificialedefibrillazione, ecc.

DIAGNOSI E CURA..anche a domicilio!

Qualora si rilevassero problematiche relative alla frequenza cardiaca, è consigliato affidarsi ad un Cardiologo per un controllo approfondito.

Hai poco tempo a disposizione o hai difficoltà nel recarti in poliambulatorio? Se hai necessità di un Medico a Domicilio, di uno Specialista che possa intervenire al tuo domicilio o al domicilio di un tuo caro entro 24-48 ore, puoi contattarci ed organizzeremo la tua visita con Elettrocardiogramma, con una serie di vantaggi, oltre alla praticità.

Scopri come funziona il servizio di Cardiologo a Domicilio.

26 visualizzazioni

SERVIZIO MEDICO A DOMICILIO

Centralino Unico di Prenotazione:

 Tel. 02. 94 75 81 45 

 Tel.  329. 57 77 028

WhatsApp02.94758145

Email info@visitadomicilio.com

ORARIO DI PRENOTAZIONE

Lunedì-Domenica

08:30-18:30
festivi e weekend inclusi

  • VisitaDomicilio
  • Youtube VisitaDomicilio

MV Publimed S.r.l. s.u. - Sede Legale Via Privata del Gonfalone 3, 20123 Milano
P.IVA 10081120965 - REA: MI-2503724  - 
Capitale Sociale 10.000 i.v.